Consigli per fargli una buona fellatio

Tutte le piccole astuzie per donare con la bocca piacere al vostro Lui.

1 – Il sesso orale: la fellatio

Preliminari e posizioni
Non vi gettate immediatamente sul pene. Potete cominciare massaggiandogli il corpo con olii da massaggio. Poi, sdraiatevi su di lui e fate scivolare il vostro corpo sul suo. Mordicchiate i suoi muscoli, eccitatelo abbassandovi, in modo che il vostro sesso tocchi il suo, senza tuttavia lasciarvi penetrare.
Potete dirgli con precisione ciò che avete intenzione di fare o chiedergli cosa amerebbe che voi gli faceste.
Ma potete anche eccitarlo e sorprenderlo unicamente attraverso i gesti senza avvisarlo.
Variate le posizioni, ma anche le atmosfere erotiche.
Adottate il “69“, inginocchiatevi davanti a lui finché è in piedi, o posizionatevi tra le sue gambe se è sdraiato sul dorso.
Niente vi impedisce di farlo in un posto che non sia il letto o in un posto che non sia a casa vostra: nella camera di un amico, in macchina, nel bagno di un ristorante…
In principio adorano guardare… ma se ciò vi inibisce troppo, questa non è una ragione per soffocarlo piazzando un cuscino sulla sua testa!
Trovate una tattica più delicata: per esempio, bendatelo con un foulard nero, questo potrà anche eccitarlo.
Egli ama anche quando siete voi a guardarlo e ciò vi può dare alcune indicazioni sull’effetto prodotto. Se voi non riuscite veramente a farlo, guardate piuttosto il suo pene.
La tensione del suo corpo e i suoi sospiri vi confermeranno che è felice.

Carezze orali: dove e come?
Il suo ano, il perineo e i testicoli dovrebbero riscuotere la vostra attenzione sia prima che durante la fellatio. Variate i piaceri: carezza, massaggi, leccate… Cominciate con il masturbarlo (molto dolcemente, poiché se il suo pene non è lubrificato può essere doloroso), stimolando nel contempo, con l’altra mano, i suoi capezzoli, i testicoli, l’ano…
Potete allora leccare il pene e prenderlo nella vostra bocca.
Tenendolo alla base, potrete meglio controllare movimento e profondità. Utilizzando molta saliva sarà molto più piacevole per lui.
Cominciate leccando il glande, la corona…
Poi prendete tutto il pene in bocca ed effettuate un movimento di va e vieni, simulando la penetrazione: dall’alto in basso in tutta la sua lunghezza.
Non dimenticate il frenulo: questa minuscola membrana verticale, situata sotto la corona, è molto sensibile!
Passate più volte la lingua sopra esso in un movimento leggero e rapido, poi leccate il pene fino alla base.
Se stimolate più volte il frenulo e ripete l’operazione più volte, avete buone possibilità di portarlo all’estasi.
Il glande e la corona sono altrettanto sensibili.
Posizionandovi al contrario, sarebbe a dire guardando i suoi piedi (quasi nella posizione “69”), la vostra lingua potrà coprire una più grande superficie del glande. Lui avrà di fronte le vostre natiche e il vostro sesso, e ciò potrà essere piacevole per entrambi.

Quando si avvicina l’orgasmo
Per renderlo folle, intensificando e prolungando il suo piacere, fermate la fellatio quando è prossimo l’orgasmo e stimolate con la bocca i testicoli, il perineo e il suo ano. Poi riprendete e ripete questa tattica sei o sette volte. Variate i piaceri ogni volta: alcune volte con movimenti di va e vieni profondi, altre volte con carezze esclusivamente sul glande.
Non è mai stato così eccitato, ma non dovrà diventare nervoso.
Fermate il supplizio: intensificate la stimolazione quando è sul punto di avere un orgasmo. Per sensazioni (ancora) più forti introducete un dito (ben lubrificato) nell’ano e stimolate il suo punto G.

AUTORE TESTO
SexyAvenue.it

Condividi :
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.