Consigli per fargli un buon cunnilingus

Tutte le piccole astuzie per donargli piaceri con la lingua.

1- Cunnilingus: modo d’uso.

Per eccitare la partner
Le donne impiegano più tempo rispetto agli uomini a raggiungere l’eccitazione e l’orgasmo. Non perdete la pazienza. Se lei è tesa, cominciate con l’accarezzare e massaggiare tutto il suo corpo. Toccatele il collo, accarezzate e leccate i suoi seni e capezzoli. Soffermatevi un poco sulle cosce (soprattutto la parte interna). Cominciate ad accarezzarle il sesso, poi domandatele quale ritmo e quale pressione preferisce. Ricoprite le piccole labbra attraverso le grandi, effettuando un movimento circolare, dolce, in modo da riscaldare tutta la zona.

Quale posizione adottare?
Se lei è un po’ timida, è meglio che sia allungata sul dorso e che voi siate inginocchiato ai piedi del letto, tra le sue gambe.Molte donne amano essere leccate quando sono in piedi: ciò stimola la loro fantasia di dominazione… inoltre possono dominare meglio la pressione ed il ritmo tenendovi la testa.
Un’altra posizione permette alla donna di essere attiva: potete stare disteso sul dorso, mentre la donna, inginocchiata sopra di voi, offre il sesso alla vostra bocca.
Potete anche leccare da dietro. Alcune donne hanno l’abitudine di rimanere con le gambe aperte, altre le stringono attorno alla vostra testa. Tutto dipende dalla sensibilità del clitoride. Dal momento che vi lascia respirare, non vi è pericolo.

Quando è eccitata
E’ essenziale leccare l’intera zona (grandi e piccole labbra, la zona clitoridea) utilizzando molta saliva, prima di concentrarvi (esclusivamente) al clitoride) Non utilizzate solo la punta della lingua, ma la sua intera superficie. Incominciate con lo stimolare il clitoride e la zona attorno.
Continuate, poi, con carezze della lingua più lunghe ma sempre molto dolci, mantenendo un ritmo lento e regolare. Effettuate movimenti circolari attorno al clitoride, ed accarezzatelo dall’alto in basso.

Quando è veramente molto eccitata
Potete allora introdurre un dito nella vagina. Se non le piace, ve lo farà capire immediatamente. Molte donne stimolano contemporaneamente il clitoride con la mano, approfittatene per leccare le dita. Se non avete entrambe le mani occupate, accarezzatele i seni ed i capezzoli oppure il perineo (tra l’ano e la vagina)

Quando è sul punto di raggiungere l’orgasmo
Aumentate leggermente la pressione ed accelerate il ritmo. Al momento dell’orgasmo, rallentate ma utilizzate sempre tutta la superficie della lingua per accarezzare la zona clitoridea. Alcune donne amano che le si introduca un dito (ben lubrificato) nell’ano. Non ci andate con troppa forza: aspettate di vedere la sua reazione, prima di introdurlo più in profondità.
In generale, la punta del dito è sufficiente, e voi non rischierete di farlmale, cosa che le farebbe diminuire l’eccitazione.Il clitoride è estremamente sensibile dopo l’orgasmo:non stupitevi, dunque, se respinge il vostro viso.

2 – Altri consigli

Non siate brutale (categorica proibizione a mordere o di servirvi dei denti: voi non amate sentire i suoi denti mentre vi fa una fellatio, neanche lei!). E’ sempre meglio chiederle cosa preferisce. Se siete stanco dopo una decina di minuti potrebbe essere che la vostra lingua è troppo tesa o che i movimenti sono troppo rapidi.
Non cambiate troppo spesso tecnica… il ritmo deve essere regolare se volete farle raggiungere l’orgasmo. Soprattutto, non vi fermate proprio al fatidico momento. E’ meglio continuare, anche durante l’orgasmo, se volete che sia veramente intenso. Dimostratele che amate ciò: non fatelo solo quando è lei a chiedervelo. Per la maggior parte delle donne è molto importante sapere di eccitarvi e che voi amate accarezzarle.

 

AUTORE TESTO
SexyAvenue.it

Condividi :
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.