Escort in Italia, evoluzione del lavoro più antico del mondo

Escort4you

E’ vero che si sente sempre parlare spesso del “mestiere più antico del mondo”, anche alcune sfumature presenti nel settore escort sono poco chiare. Come tutti i lavori, anche il lavoro delle escort è molto cambiato nel tempo. Un esempio lampante è rappresentato dalla differenza tra una prostituta e una escort.

La differenza principale è che le escort non lavorano in strada per attirare i clienti, né nelle case chiuse, bandite con la legge Merlin più di qualche decennio fa. Le escort sono sex workers che lavorano spesso in appartamenti privati (servizio incall), o anche a domicilio (servizio outcall), e che mettono a disposizione anche servizi di accompagnamento per serate o eventi. Non tutte le escort, infatti, offrono solo prestazioni sessuali: alcune escort possono limitarsi a offrire la propria compagnia per serata di gala, oppure per permettere ai clienti di farsi vedere in compagnia di una ragazza particolarmente affascinante. Alcuni clienti si sentono semplicemente più a loro agio e sicuri di sé con una compagnia non “intima”.

Un’altra caratteristica delle escort nella penisola italiana è che spesso mettono i propri profili online su siti tipo https://it.escort4you.xxx che coprono varie aree in Italia. Tramite questi profili escort a Roma o escort a Milano, solo per fare un esempio, i clienti possono chiamare le escort per richiedere una serata, o più giorni, in loro compagnia.

Ogni escort descrive in genere quali sono le prestazioni che offre, e a quale prezzo. I costi, come evidenziato da alcune ricerche recenti, variano molto in base alla regione e anche alla città, ma soprattutto in base alla escort. Esistono infatti delle escort di lusso che si rivolgono soprattutto a clienti di classe più ricca, per passare serate esclusive in luoghi chic come casinò, hotel di lusso o ristoranti stellati.

Insomma, la escort svolge mansioni diversificate in base a tanti fattori e dunque la definizione non è più assimilata al concetto di prostituta. In realtà lo stesso termine anglosassone “escort” è entrato a far parte della lingua comune solo negli ultimi 10-12 anni, in seguito ad alcuni scandali nell’ambito della politica, un segno anche a livello linguistico della differenza tra la lavoratrice “del mestiere più antico del mondo” e una escort di classe.

Condividi :
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.